giovedì 17 maggio 2012 09:33 < Indietro

Voucher: Compagnon, mantenere sistema attuale

"Modificare la normativa sui voucher in agricoltura significherebbe sconquassare un sistema faticosamente raggiunto in Parlamento che offre a giovani, pensionati e disoccupati una strada alternativa al lavoro nero oltre ad esercitare una forma di contrasto all'evasione". Lo dichiara il deputato dell'Udc Angelo Compagnon. "L'Udc - sottolinea l'esponente centrista - è per il mantenimento delle regole attuali. Stiamo seguendo con particolare attenzione quanto sta avvenendo al Senato nell'ambito della riforma del mercato del lavoro. Pur augurandoci che alla fine il buon senso prevalga e che la normativa non venga pertanto modificata, faremo altrettanto quando il provvedimento giungerà alla Camera per scongiurare innanzitutto ogni ipotesi di abolizione dei voucher, nati, lo ricordo con un certo orgoglio, in Friuli Venezia-Giulia dove hanno funzionato bene. Uno strumento prezioso - prosegue Compagnon -, in grado di tutelare tutti: non solo lo Stato, da un punto di vista fiscale, ma anche i prestatori di manodopera stagionali stessi e le imprese. Rottamarlo in fretta e furia in nome di logiche estranee all'interesse generale dell'economia nazionale e del nostro territorio sarebbe un errore grave e imperdonabile. In un periodo di crisi come questo i voucher si sono rivelati un'alternativa concreta per molti giovani disoccupati fornendo una risposta efficace alle categorie e ai comparti dove sono stati utilizzati".

X