mercoledì 16 giugno 2010 01:07 < Indietro

Codroipo, vignetta offensiva a scuola: Compagnon, il Governo prenda provvedimenti

Interrogazione ai Ministri Gelmini e Brunetta

16 giu. – "Quanto avvenuto nell'Istituto superiore di primo grado 'G. Bianchi' di Codroipo è di una gravità inaudita. Il ministro dell'Istruzione assuma tutti i provvedimenti del caso". Lo chiede il deputato e segretario regionale Udc del Friuli Venezia-Giulia Angelo Compagnon in un'interrogazione ai ministri dell'Istruzione e della Pubblica Amministrazione e Innovazione, Mariastella Gelmini e Renato Brunetta, sull'episodio dell'insegnante di educazione artistica dell'Istituto superiore di primo grado 'G. Bianchi' di Codroipo, autore di una vignetta 'offensiva e denigratoria' nei confronti dell'attuale sindaco di Varmo, di un assessore comunale e di un assessore della provincia di Udine, affissa in un’Aula della scuola.

"Un atto reso ancor più grave - sottolinea Compagnon - dal fatto che tra gli alunni c'era anche la figlia minorenne dell’ex sindaco, pure lui rappresentato nella vignetta, rimasta profondamente turbata da quella vignetta tutt'altro che satirica e chiaramente realizzata per ridicolizzare e svilire la dignità personale del genitore. Un ambiente scolastico dovrebbe mantenersi il più possibile lontano da vicende che nulla hanno a che vedere con lo svolgimento delle normali attività didattico-formative dell’istituzione scolastica e che assumono, al contrario, le ambigue caratteristiche di un attacco personale dovuto, a mio avviso, anche a motivi politici".

vai al testo dell'interrogazione

X