sabato 20 ottobre 2012 10:22 < Indietro

EL ALAMEIN: COMPAGNON (UDC), SIMBOLO DELL’ITALIA MIGLIORE


“El Alamein è uno dei simboli dell’Italia migliore, un esempio di valore, coraggio e amore incondizionato per la propria Patria. Compito non solo delle istituzioni, ma anche della politica è saper mettere da parte le ideologie per consentire alle giovani generazioni di sapere cosa avvenne qui 70 anni fa e perché migliaia di italiani, uomini e padri di famiglia, sacrificarono la propria vita”. Lo ha affermato ad El Alamein il deputato dell’Udc Angelo Compagnon a margine della commemorazione del 70° anniversario delle battaglie di El Alamein”. “Rendere onore ai caduti - ha affermato l’esponente centrista raggiungendo il Sacrario che raccoglie i resti di 4.814 militari italiani - non significa solo ricordare, ma anche tramandare lo spirito di sacrificio italiano di cui queste dune sono testimoni. E’ poi con mia particolare emozione che rendiamo omaggio anche ai caduti Giuliano Dalmati, ricordati dalla lapide eretta qui ad El Alamein, e con loro anche il ricordo dell’esodo dei nostri connazionali dall’Istria. In un periodo di crisi economica e valoriale essere qui oggi, a 70 anni di distanza da quei fatti, è un monito per tutti a dare il massimo per la pace e il bene comune e affrontare le sfide del nostro tempo con ben altra consapevolezza”.

“Nel Cortile d'Onore - ha sottolineato Compagnon – si erge la Colonna votiva dei bersaglieri sulla quale è scritto 'Più forte dell’acciaio è il vostro cuore’. Credo che quel cuore pulsi ancora attraverso i cuori di tutti quegli italiani che non dimenticano, che fanno tesoro di quel sacrificio e che onorano il Paese con la loro onestà”.

X