martedì 01 febbraio 2011 03:22 < Indietro

FVG: Compagnon, no tagli indiscriminati a uffici postali

Disagi maggiori per cittadini zone montane

"Capisco la necessità di razionalizzare la spesa e di ristrutturare l'azienda, ma non tutto può essere ridotto a un freddo calcolo ragionieristico. Occorre finalizzare queste operazioni al conseguimento di una migliore efficienza al servizio degli utenti da spalmare su tutto il territorio, non ad un risparmio a scapito dell'efficienza del servizio. In questo senso, dunque, ben venga il monitoraggio annunciato dal Governo, purché sia concreto e capillare". Così il deputato Udc Angelo Compagnon, discutendo nell'Aula di Montecitorio il problema della riduzione dei servizi postali nei Comuni di Lestizza, Bertiolo, Codroipo, Rivignano, Campoformido, Cervignano e nei Comuni montani. Purtroppo - ha sottolineato l'esponente centrista - sappiamo che i disagi si verificano quando si tagliano i servizi, quando si riduce il personale e le ore d'apertura degli sportelli: a rimetterci sono sempre i cittadini e, in questo caso, quelli che vivono in montagna e che magari si vedono chiuso il servizio. Penso agli anziani, a coloro che non hanno un parente per poterli accompagnare. Ci rendiamo conto che questo mondo è un mondo globalizzato e sempre più difficile da gestire, ma non possiamo perdere di vista quella che è la parte più debole del nostro Paese e della nostra società. Credo che tutti insieme dovremo anche trovare, in futuro, soluzioni ancora migliori affinché il territorio sia servito, per quanto attiene ai servizi postali".
X