martedì 24 maggio 2011 10:40 < Indietro

Crisi: proposta di legge Compagnon per tutelare creditori

Proposta di legge per tutela giudiziaria creditori.

Il deputato Udc Angelo Compagnon ha presentato una proposta di legge per consentire ai creditori di poter rivalersi sulle società di capitali debitrici anche se cancellate dal registro delle imprese. "Una società di capitali cancellata dal registro delle imprese è come se non esistesse più - spiega il parlamentare centrista -: non può più essere convenuta in giudizio, né essere destinataria di un decreto ingiuntivo. Per far valere le proprie ragioni, i creditori sono costretti ad affrontare mille ostacoli se vogliono sperare di recuperare qualcosa. Per questa ragione ho presentato una proposta di legge - a 'costo zero' - che in pratica attribuisce alle società commerciali cancellate dal registro delle imprese una speciale 'capacità processuale passiva' tale da permettere ai creditori sociali insoddisfatti di azionarsi anche giudizialmente sul patrimonio della ditta debitrice. Ad oggi, al creditore di una società cancellata non è consentito nemmeno di recuperare l’Iva in caso di esito infruttuoso di una procedura esecutiva. Credo che un simile provvedimento, in un periodo di crisi economica come l'attuale che non risparmia alcun settore, sia necessario e urgente, tant’è che ho presentato anche un’interrogazione al ministro Tremonti e al ministro Alfano”.

X