giovedì 06 maggio 2010 12:00 < Indietro

Camera: Compagnon ricorda anniversario terremoto Fvg

"Ricostruzione fu esempio di federalismo ante litteram"

"Oggi è importante ricordare il terremoto che sconvolse il Friuli Venezia-Giulia anche per sottolineare la reazione a quell'evento da parte del popolo friulano, la solidarietà nazionale e delle istituzioni. In quelle ore fu presa la scelta di ricostruire in loco prima le fabbriche, poi le case, poi le chiese. Fu un periodo esaltante da un punto di vista amministrativo e politico, di coinvolgimento di tutta la società, grazie al Governo, che ebbe fiducia nella regione Friuli Venezia-Giulia, delegando ad essa la ricostruzione. A sua volta, la regione ebbe fiducia negli enti locali, delegando ai comuni la ricostruzione e la gestione, istituendo la figura dell'ufficiale delegato nella persona del sindaco: un esempio emblematico di federalismo ante litteram". Lo ha dichiarato stamattina nell'Aula di Montecitorio il deputato friulano dell'Udc Angelo Compagnon, ricordando il trentaquattresimo anniversario del terremoto che il 6 maggio 1976 sconvolse la regione Friuli-Venezia Giulia.

X