martedì 17 gennaio 2012 08:42 < Indietro

Emendamento (inammissibile) 29.147 presentato in Comm. riunite Affari Cost.li e Bilancio al DL Milleproroghe per chiedere sospensione del pagamento dei tributi per le aziende italiane che hanno subito danni in Libia (AC 4865)

AC 4865

Dopo il comma 15 aggiungere il seguente:

15-bis. E’ disposta la sospensione al 31 dicembre 2012 dei termini degli adempimenti e versamenti tributari nei confronti delle persone fisiche e delle imprese che dimostrino, mediante idonea documentazione, di essere state operanti in Libia alla data del 17 febbraio 2011 e di aver interrotto successivamente a tale data le proprie attività, nonché nei confronti delle imprese operanti in Italia in qualità di loro subappaltatori, con esclusione delle società quotate in mercati regolamentati, conseguendo danni materiali e perdite per crediti maturati e non riscossi. La ripresa della riscossione dei tributi di cui al periodo precedente avviene, senza applicazione di sanzioni, interessi e oneri accessori, mediante il pagamento in centoventi rate mensili di pari importo a decorrere dal mese di gennaio 2013. Gli adempimenti tributari, diversi dai versamenti, non eseguiti per effetto della predetta sospensione sono effettuati entro il mese di gennaio 2013 con le modalità e i termini stabiliti con provvedimento del direttore dell'Agenzia delle entrate. Agli oneri derivanti dall'attuazione del presente comma, valutati in 50 milioni di euro per l’anno 2012, si provvede mediante corrispondente riduzione della dotazione del Fondo per gli interventi strutturali di politica economica, di cui all'articolo 10, comma 5, del decreto-legge 29 novembre 2004, n. 282, convertito, con modificazioni, dalla legge 27 dicembre 2004, n. 307.

Emendamento 29.147 Compagnon

X