venerdì 07 settembre 2012 12:09 < Indietro

Dichiarazione di voto Ratifica ed esecuzione del Memorandum d'intesa sulla cooperazione nel settore della difesa tra il Governo della Repubblica italiana ed il Governo della Repubblica islamica del Pakistan

COMPAGNON. Signor Presidente, questo disegno di legge di ratifica mette in evidenzia i rapporti positivi che vi sono fra il nostro Paese, rispetto ad altri, con il Pakistan. Esso riguarda, evidentemente, la cooperazione, soprattutto e principalmente, fra le Forze armate, ma evidentemente è propedeutico anche a produrre benefici e ritorni economici e commerciali tra i due Paesi. Penso che tale Accordo, come è già stato sottolineato, oltretutto, aiuterà anche a migliorare i rapporti tra NATO e Pakistan, che, come già detto, hanno visto momenti di difficoltà, soprattutto quando i raid alleati hanno colpito alcuni militari del Pakistan uccidendoli. Rimane il fatto che, comunque, al di là di tutte queste situazioni, vi è un interesse generale dell'Europa e dell'Italia in particolare a fare in modo che con questo Paese, dove i militari sono l'unica forza di riferimento anche per il fatto che, dal punto di vista della corruzione, che è molto diffusa, non sono intaccabili, perché è l'unica forza nel Paese che non è mai bypassata dalla stessa, e quindi è molto rispettata, non solo a mantenere buoni rapporti, ma, soprattutto, a cercare di crearne di nuovi e più intensi, non solo nel settore militare, come in questo caso, ma anche in tutti gli altri settori. È evidente che l'interesse generale è che tutte le tensioni che esistono in quel Paese vengano meno, anche perché venendo meno quelle tensioni il resto dell'Europa e del mondo sarebbero meno coinvolti in azioni militari come quelle che stiamo sostenendo anche noi come Paese. Pertanto, preannunzio da parte del gruppo dell'UdC il voto favorevole su questo disegno di legge di ratifica.

X