mercoledì 14 ottobre 2009 10:10 < Indietro

Dichiarazione di voto finale sul Disegno di legge di ratifica: Accordo con il Governo della Repubblica di Moldova per l´assistenza giudiziaria e per il riconoscimento e l´esecuzione delle sentenze in materia civile (A.C. 2696-A)

COMPAGNON: Signor Presidente, intervengo ora molto brevemente, avendo rinunciato all'intervento nella discussione sulle linee generali, per ricordare che questo è un Accordo sicuramente di collaborazione e di integrazione che muove nella direzione giusta perché va a normare, con questa nuova Repubblica, la Moldova, tutti i rapporti di interesse comune in materia civile, lo sviluppo dei rapporti bilaterali. Ricordo che nella passata legislatura era già stato avviato un iter che poi si è interrotto, come è già stato ricordato, per lo scioglimento anticipato delle Camere. Comunque, una sempre più consistente comunità moldava in Italia e il crescente interesse delle aziende italiane evidentemente richiedeva un'iniziativa di questo tipo. Salutiamo anche con favore, approfittando di questa occasione, il nuovo giovane Governo di questa giurista, Filat, che, diciamo, comprende un'alleanza, l'alleanza per l'integrazione europea, che si richiama programmaticamente ad una piena integrazione del Paese nell'Unione europea. Questa è un'intesa che noi riteniamo molto utile, anche perché nella parte finale del provvedimento è anche previsto il riconoscimento dell'esecuzione delle sentenze, vale a dire che ognuna delle parti dovrà riconoscere e consentire l'esecuzione sul proprio territorio delle sentenze emesse dalle autorità giudiziarie dell'altra parte contraente. Le disposizioni finali, inoltre, stabiliscono che eventuali controversie, perché queste possono sorgere sia per quanto attiene ai rapporti civili, ma anche a quelli economici, relative all'applicazione di tale Accordo verranno risolte per via diplomatica. Un ulteriore passo avanti di collaborazione e di integrazione del quale abbiamo bisogno, ed è questo il motivo per il quale voteremo a favore.

X