venerdì 15 maggio 2009 09:05 < Indietro

Dichiarazione per illustrare il proprio ordine del giorno dell'ordine del giorno n. 9/2320-A/39 al Disegno di legge: Legge comunitaria 2008 - (A.C. 2320-A)

COMPAGNON: Signor Presidente, vorrei leggere il dispositivo di questo ordine del giorno, non tanto al Ministro - che sicuramente, avendo espresso un parere negativo, lo avrà letto - ma a quest'Assemblea. Si chiede soltanto di impegnare il Governo «a sollecitare una valutazione di tale problematica», parliamo degli shoppers, «da parte delle autorità europee competenti in materia di tutela della concorrenza e mercato, al fine di eliminare l'addebito sul consumatore finale del costo degli shoppers con appositi marchi o emblemi pubblicitari». Quindi, non impegnava il Governo, ma chiedeva al medesimo di sollecitare le autorità competenti in Europa e neanche questo è stato accettato. L'emendamento che avevo presentato è stato dichiarato inammissibile - e va bene -, ma credo che non accettando questo ordine del giorno si sia persa un'occasione. Vuol dire che, non accogliendolo, questo Governo non ha lontanamente la voglia di tutelare il consumatore finale.

X