venerdì 14 settembre 2012 10:16 < Indietro

Intervento in Commissione Trasporti nell'ambito della discussione della propria risoluzione 7-00950 in materia di autovelox

COMPAGNON nell'illustrare la risoluzione a propria firma, sottolinea che essa ha la finalità di riportare alla giusta interpretazione le modifiche apportate dalla legge n.?120 del 2010 al codice della strada, che costituisce oggetto di una costante riflessione da parte della Commissione, anche per il forte impatto delle disposizioni in esso contenute sulla vita dei cittadini. Nel rilevare che la circolare emanata dal Dipartimento di pubblica sicurezza non ha interpretato in modo corretto la volontà del legislatore, travisando di fatto lo spirito della legge, sottolinea l'importanza di adempiere a tale volontà riguardo alla distanza di un chilometro che deve essere osservata tra il dispositivo di controllo della velocità e il segnale che ne impone il limite. Pur comprendendo l'imbarazzo del rappresentante del Governo a revocare i decreti che autorizzano l'uso e l'installazione degli apparecchi rilevatori di velocità, auspica che il Governo possa intervenire in tale senso al fine di riportare la normativa ad uno stato conforme alla volontà del legislatore.

X