giovedì 30 giugno 2011 12:00 < Indietro

Misure a favore degli obbligazionisti e dei piccoli azionisti Alitalia - linee aeree italiane S.p.A.

apri pdf

LE MAIL DEI PICCOLI RISPARMIATORI ALITALIA ALL'ON. COMPAGNON

1) Caro Onorevole Compagnon, Lei continua a stupirmi. Riconosco nel suo modo di procedere una mia caratteristica: la caparbietà illuminata. Sono un ariete ed ho sempre creduto in ogni buona battaglia, come è senz’altro quella del «ristoro integrale» dei risparmiatori Alitalia. Per quanto riguarda il Suo ddl 4478, spero e credo che non sia solo una presa di posizione post emendamenti ritenuti inammissibili, ma che Ella vorrà, con tutte le Sue Forze e Capacità, portarlo in porto approfittando del contesto politico parlamentare e governativo estremamente favorevole venutosi a creare dopo l’approvazione e l’accoglimento dei seguenti odg:

- ODG 9/4357-A/118 Compagnon che «impegna il Governo a dare concreta ed immediata attuazione agli impegni assunti in merito al rimborso degli azionisti e obbligazionisti della vecchia società Alitalia» accolto in data 21.06.2011, nella seduta della Camera n. 489 per il voto di fiducia a detto DL 70/11, dal Sottosegretario di Stato Alberto Giorgetti e che recepisce finalmente la sostanza del Suo emendamento, ripetutamente presentato, riversato ora nel ddl 4478,

- ODG 9/4357-A/14916 Di Vizia che «impegna l’Esecutivo a procedere, entro il dicembre 2012, al completamento del parziale rimborso degli obbligazionisti e piccoli azionisti Alitalia di cui all'articolo 7-octies del decreto legge 10 febbraio 2009 n. 5 e successive modifiche, anche prevedendo nuovi strumenti di indennizzo e forme di con cambio con le azioni della nuova Alitalia» accolto in data 21.06.2011, nella stessa seduta della Camera n. 489 per il voto di fiducia a detto DL 70/11, dal Sottosegretario di Stato Alberto Giorgetti;

- ODG 0/2791/23/0506 Butti-Musso che, preso atto dei nuovi strumenti di indennizzo e delle forme di concambio con le azioni della nuova Alitalia previste dall’ODG 9/4357-A/149 Di Vizia, «impegna il Governo a valutare la possibilità di assumere iniziative volte a far sì che detto concambio, da offrire ai risparmiatori Alitalia che risulteranno in possesso dei CTZ 31 dicembre 2012 concessi a seguito dell'adesione all'OPS (Offerta pubblica di scambio) del Ministro dell'economia e delle finanze scaduta il 31 agosto 2009, venga attuato, in ossequio al fondamentale principio del ripristino dello status quo ante, con riguardo alla loro originaria posizione quantitativa e qualitativa di ex soci aza, in forma gratuita e paritaria e senza il limite dei 100 mila euro per gli obbligazionisti e dei 50 mila euro per gli azionisti, anche a risarcimento della lunga e logorante attesa iniziatasi da quando le azioni sono state prima sospese il 4 giugno 2008 e poi revocate in borsa il 20 gennaio 2009».

Con stima e riconoscenza, Le porgo i miei più Cordiali Saluti anche a nome di mia moglie e dei miei figli, che tanto si aspettano dall’esito positivo di questa vertenza.

In attesa di Sue notizie sui positivi sviluppi dell’iter di approvazione del ddl di che trattasi, porgo Distinti Saluti. Denaro dr. Salvatore, vice-questore della polizia di stato a riposo.

2) ....io Voto per l'On Compagnon..il ns Angelo che ce la mette tutta per aiutarci da anni.

Ora anche il disegno di legge.
Peccato non comandi lui e non ci sia la preferenza.
Basta violenze verso i cittadini..meglio uomini miti e volonterosi come Angelo!
Buona Giornata
Giorgio
X